Jack London

JACK LONDON

copertina del libro "Racconti dei Mari del Sud" di Jack LondonRACCONTI DEI MARI DEL SUD

traduzione e cura di Benedetta Aleotti

La vena marinaresca e avventurosa di London si sposa in questi appassionanti racconti con l’osservazione più cruda del nuovo colonialismo occidentale: sullo sfondo di paradisi tropicali dalle acque cristalline e dalla vegetazione lussureggiante, London ha la capacità di catapultarci nella vita reale di quelle isole lontane.
Così ci troviamo in mezzo a terribili uragani, su velieri squassati dal vento, poi naufraghi in balia dei pescecani; vediamo soccombere missionari esaltati sotto la clava (e i denti) di selvaggi cannibali, a loro volta vessati, torturati e uccisi da sadici agenti dell’onnipresente Compagnia del Sapone Raggio-di-Luna, parodia della storica Compagnia delle Indie Orientali.
Ogni volta il punto di vista cambia: London non si accontenta di raccontare… vai alla scheda e al look inside

 

Copertina del libro di Jack London, Memorie di un bevitoreMEMORIE DI UN BEVITORE
in compagnia di John Barleycorn

traduzione di Arturo Salucci

“Non ero uno di quegli alcolizzati ereditari che nascono con l’organismo predisposto. Ero, per la mia generazione, un essere normale. Avevo acquisito da me stesso il gusto per l’alcol, non senza fatica, perché dapprima l’avevo trovato ripugnante, e mi aveva provocato più nausee di qualsiasi medicina.

Strillone di giornali per le strade, marinaio, minatore, vagabondo in terre lontane, ho constatato che dappertutto, dove gli uomini si radunavano per scambiare delle idee, delle millanterie e delle provocazioni, per ridere… vai alla scheda e al look inside

 

 

 

Copertina del libro Michael cane da circo, di Jack LondonMICHAEL CANE DA CIRCO
In viaggio dai Mari del Sud all’America

nuova edizione del testo integrale a cura di Benedetta Aleotti

Un manifesto contro il circo e contro l’uomo che sottomette, ferisce, costringe con violenza gli animali umiliandoli.
La Stampa

Pagine all’altezza di quelle di Zanna Bianca o del Richiamo della foresta. Un’occasione per rendere giustizia ad alcuni suoi (di London) romanzi, che in passato furono censurati e adattati per essere liquidati come libri per ragazzi mentre invece erano nati come opere di denuncia e sperimentazione linguistica, pur senza perdere il vibrare dell’Avventura.
Il Gazzettino
…. vai alla scheda e al look inside

 

 

 

Notizie Correlate

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *

COPYRIGHT 2013 FUEL THEMES. POWERED BY: Factordev S.r.l. – TARKA edizioni srl, P.IVA 01364790459