fiori-di-zucca

FIORITURE DI ZUCCHE IN PADELLA

Le fioriture di zucche, da non confondere con i classici fiori di zucca, si raccolgono quando le piante delle zucchine sono alla fine del loro ciclo produttivo per cui, prima di estirparle, si cerca di utilizzare la parte superiore che comprende i piccoli fiori di zucca, i germogli ancora verdi, con le piccole foglie sottostanti e i minuscoli frutti (zucchine) che non hanno raggiunto la maturazione.

Dopo aver tagliato a pezzi questa verdura, lavarla e metterla poi a scolare.

In una padella fare soffriggere due spicchi di aglio in olio di oliva, gettarli via quando avranno preso colore, quindi aggiungervi le fioriture di zucche, insieme con il sale e il pepe, e lasciarle cuocere lentamente, sorvegliando di continuo per evitare che si attacchino al fondo.

Servirle calde come contorno, preferibilmente con carni di maiale o salsicce alla griglia.

Alcuni, specie nella nostra Maremma, utilizzano questa verdura ripassata in padella per condire la pastasciutta (rigatoni o gnocchi o lombrichelli), come si usa in altre regioni con le cime di rapa.

da “La cucina della Tuscia” – Italo Arieti

La cucina della Tuscia, di Italo Arieti, Tarka edizioni - copertinaUna ricetta e una regione al giorno – da 01/01/2019

Notizie Correlate

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *

COPYRIGHT 2013 FUEL THEMES. POWERED BY: Factordev S.r.l. – TARKA edizioni srl, P.IVA 01364790459