timaballo

TIMBALLO DI MACCHERONI IN CROSTA DOLCE

per 6 persone

  • 380 g di farina
  • 250 g di burro
  • 3 tuorli
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 350 g di mezzi ziti
  • 20 g di funghi secchi
  • 300 g di polpa mista tritata di vitello e di maiale
  • 50 g di fegatini di pollo già puliti (facoltativi)
  • 1 cipolla
  • 1 costola di sedano
  • 1/2 carota
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 tazza di salsa di pomodoro
  • 1 bicchierino di Marsala
  • 200 g di tuma (o primo sale)
  • Brodo q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 4 cucchiai di caciocavallo grattugiato
  • Cannella q.b.
  • Latte q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Setacciate 300 g di farina e impastatela con 2 tuorli, 150 g di burro, lo zucchero, una presa di sale e, se necessario, poca acqua fredda. Quando il composto sarà omogeneo, avvolgetelo in pellicola trasparente e lasciatelo riposare per 1 ora in frigo. Ammollate i funghi in acqua tiepida; spezzettate i fegatini. Soffriggete un trito di sedano, cipolla e carota in un tegame con un cucchiaio di burro e 2 di olio; aggiungete il tritato e rosolate.
Dopo 5 minuti, unite i fegatini e i funghi strizzati e sminuzzati e lasciate insaporire; bagnate con il Marsala e, quando sarà evaporato, versate la salsa e una tazza di brodo.

Cospargete di prezzemolo tritato, una presa di sale, un pizzico di cannella e una spolverata di pepe; coprite e cuocete per 30 minuti.

Fate fondere 50 g di burro in un tegamino; togliete dal fuoco e incorporate 60 g di farina. Diluite il composto con mezzo litro di latte e lasciate addensare su fiamma moderata; salate, pepate e spegnete il fuoco.

Lessate i mezzi ziti in acqua bollente salata; scolateli al dente e conditeli con il ragù di carne, la besciamella e il formaggio grattugiato. Tirate con la pasta 2 sfoglie sottili, una il doppio dell’altra. °Rivestite con quella più grande il fondo e le pareti di uno stampo imburrato e infarinato; versatevi i maccheroni e chiudete col secondo disco.

Praticate dei fori su tutta la superficie con i rebbi di una forchetta; pennellatela con il tuorlo rimasto e infornate a 180° per circa 50 minuti

 da “La cucina trapanese e delle isole” di Giacomo Pilati e Alba Allotta

Una ricetta e una regione al giorno – da 01/01/2019

La cucina trapanese - copertina

Notizie Correlate

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *

COPYRIGHT 2013 FUEL THEMES. POWERED BY: Factordev S.r.l. – TARKA edizioni srl, P.IVA 01364790459